Appunti d’interni

Programma per comprendere il cambiamento delle nostre case nel tempo

Conduce: Marco Guido Santagostino (architetto)

 

 

 

 

 

 

Marco Guido Santagostino è nato a Milano nel 1964, Sposato, con due figli, vive a Milano 3 (Basiglio) da 10 anni. Si laurea nel 1989 in Architettura al Politecnico di Milano (Laurea magistrale).

Negli anni compresi dal 1989 al 1994 collabora con noti Architetti milanesi, quali Mario Bellini, Alberico Barbiano di Belgiojoso, Edoardo Guazzoni, Francesco Gnecchi Ruscone e Paolo Rizzatto, imparando il mestiere della progettazione e del comparto operativo in cantiere;
Dopo aver insegnato Arte, Costruzioni e Disegno in alcune scuole superiori parificate, apre il suo primo studio, condividendo spazi e competenze con altri giovani colleghi (1990);
nel 1994, vince una borsa di studio in Argentina, per giovani professionisti con il Rotary International;
nel 1995, comincia ad occuparsi di una Società immobiliare, proprietaria di aree ex-industriali a Niguarda, zona nord-est di Milano. Da lì e per i successivi dieci anni, maturerà esperienze urbanistiche e progettuali sui cambi d’uso e le ri-conversioni di aree;
nel biennio 1996/97, consegue il Diploma della Regione Lombardia di operatore CAD, informatizzando la propria attività;
nel 1998, consegue l’abilitazione di Coordinatore della Sicurezza nei cantieri edilizi temporanei (Legge 494/96 e successive), presso Assolombarda con Centredil;
e’ stato nel Consiglio Direttivo di IN/ARCH Lombardia (Istituto Nazionale di Architettura) per diversi anni, per il quale ha promosso incontri e dibattiti sul “progetto partecipato” con il coinvolgimento di Imprese, Sviluppatori e Progettisti;
negli anni compresi tra il 2004 e il 2006, uno dei suoi progetti più importanti (P.I.I.) è un Complesso edilizio a Milano-Niguarda, in via Palanzone 16-24, formato da 6 palazzine con una grande zona verde attrezzata, a scomputo oneri;
tra il 2004 e il 2007, è nominato dall’Ordine degli Architetti della Provincia di Milano – quale suo Rappresentante – in 5 Commissioni di Laurea presso la Facoltà di Design del Politecnico;
con il Consorzio ASEA – Cooperativa di secondo grado – tra il 2006 e il 2012, ha redatto Relazioni di Collaudo finale per edificazioni di Cooperative edilizie – a Mediglia, a Bruzzano e a San Giuliano Milanese;
nel 2010/2012 si occupa della riqualificazione architettonica di due Condomini storici a Milano, in Via Pioppette e in Via Panzacchi. Si è occupato nel 2012/2013 della riqualificazione e bonifica di facciate di un edificio storico a Muggiò (ex-palazzo di Conti Taccona);
dal 2011, suoi lavori sono due Recuperi alla funzione abitativa, di due piani sottotetto in stabili d’epoca. Ne ha seguito il progetto per la Pubblica Amministrazione e l’incarico di Direttore dei Lavori in partnership con altri professionisti;
ha scritto per la rivista IL NUOVO CANTIERE (Edizioni Tecniche Nuove). Dal 2001 al giugno 2006, ha collaborato, scrivendo articoli di Architettura, Normativa e Tecnica, con il gruppo PROFESSIONECASA SpA (franchising immobiliare a diffusione nazionale); ha inoltre scritto per MIXER (Magazine per i pubblici esercizi);
ha collaborato con la rivista YOU TRADE web, tendenze del commercio e dell’industria edile.
Nel giugno del 2008, consegue l’abilitazione a Tecnico Certificatore energetico (Regione Lombardia), presso l’ESEM di Milano – n° 6874 CENED. Ha aggiornato la preparazione (software CENED+) nel 2009, presso il SIAM – Scuola Incoraggiamento Arti e Mestieri. Dal 2014, è abilitato alla redazione di relazioni ex-Legge 10/91.
Coordinatore della Sicurezza (Testo unico Sicurezza dell’aprile 2008) nei cantieri edilizi temporanei, presso AMC3 Energia.
Nel 2014, ha ottenuto l’abilitazione a redigere la Relazione ex-Legge 10, presso AMC3 Energia.
Attualmente sta collaborando molto attivamente con Amministrazioni di stabili per direzioni dei lavori di rifacimenti di facciate e per vari interventi di riparazione nei Condomini. Redige abitualmente Perizie asseverate di valutazione.
Ha partecipato a Concorsi di Architettura e Design in Italia e all’estero con alcune pubblicazioni.
Da due anni è Consulente nella Commissione della Camera di Commercio di Milano per la redazione e la compilazione del Prezziario delle Opere edilizie.

Format:

  1. La nostra casa com’è cambiata negli ultimi vent’anni. E’ variato l’approccio progettuale e compositivo. I locali di servizio sono assurti a “spazi importanti di vita” dove esprimere la propria personalità e il proprio gusto. Zona giorno, zona intermedia, zona notte. Finiture, materiali e colori “passati di moda”.
  2. I “percorsi” all’interno della casa. Ottimizzazione dei mq. Case più piccole ma più funzionali.
  3. Abitudini, passioni, aspettative, tecnologia, impianti vari.
  4. La cucina quindi in tutte le sue declinazioni. Nuove funzioni (frigorifero, piano fuochi, forno, vapore, induzione, frigorifero con la produzione del ghiaccio, ecc.).
  5. Influenze dal mondo anglosassone (in particolare americano) anche nei modi di concepire gli interni.
  6. L’ampio mondo della tecnologia – televisione, pay-tv, schermi ultrapiatti, home-teather, musica, videogiochi, internet, ecc.
  7. Il bagno, da ambiente di servizio a luogo di benessere, di relax, di pace e di rigenerazione. Come gli italiani spendono per le finiture, i sanitari e gli accessori.
  8. Illuminazione dei vari spazi della casa.
  9. Serramenti esterni ed interni. Nuove peculiarità e “performance di alto livello”.
  10. La camera da letto (singola o doppia) nella sua evoluzione di misure e forme.
  11. Approccio dei Clienti per “ristrutturare casa”. Priorità, attese, ruolo del professionista.
  12. Architetto-artigiano oggi – cosa deve sapere e fare oggi. Consigli. Ruolo di internet.
  13. Capacità dell’Architetto nel coordinare i lavori nella sua interezza – dalla presentazione della Pratica, alla gestione dei vari Appalti, passano per la Direzione del cantiere.
  14. Come scegliere l’Impresa, le forniture e gli artigiani.
  15. Risparmi, sostenibilità, compatibilità nell’architettura degli interni.
  16. Differenze tra i vari paesi europei a livello di usi e costumi anche nel “modo di abitare e vivere” la propria abitazione … pro e contro. Culture a confronto. Esempi pratici. Il viaggio come momento di curiosità.