SIGLATA L’IPOTESI DI CONTRATTO NAZIONALE RELATIVO AL COMPARTO ISTRUZIONE E RICERCA

Aran e Organizzazioni sindacali ( MA NON TUTTE! ) hanno firmato questa mattina l’Ipotesi di contratto collettivo nazionale di lavoro per quasi 1.200.000 dipendenti appartenenti al comparto Istruzione e ricerca, nel quale sono confluiti i precedenti comparti  Scuola, Enti di ricerca, Università, Accademie e Conservatori.

Il nuovo contratto si riferisce agli anni 2016, 2017 e 2018 e riconosce aumenti da 84 a 111 euro mensili in coerenza con l’Intesa del 30 novembre 2016 tra Governo e Organizzazioni sindacali, anche grazie alla previsione di un apposito elemento perequativo, che interessa soprattutto le qualifiche iniziali.

Il personale interessato riceverà in busta paga gli arretrati e gli incrementi stipendiali al termine dell’iter procedurale di controllo del testo contrattuale.

Di seguito ilink dove si può approfondire la notizia.

Sono consultabili anche tutti i siti sindacali della scuola.

Giovanni Monaco

https://www.aranagenzia.it/comunicati/8787-firmata-lipotesi-di-contratto-collettivo-nazionale-del-lavoro-2016-2018-del-comparto-istruzione-e-ricerca.html

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*